Verdabbio

Turismo Print

Verdabbio

È un piccolo centro del Circolo di Roveredo (Distretto Moesa) nel Canton Grigioni.
Adagiato su un terrazzo a 595 m di altitudine, unico paese della Bassa Mesolcina in posizione così elevata, dominante Leggia e Cama, a cui è collegato anche tramite una strada agricola aperta negli ’80. Il suo nome deriva probabilmente dai verdi boschi che lo circondano.
La sua conformazione (al suo interno le auto non possono circolare) e la discreta lontananza dalle vie di comunicazione ne fanno un’oasi di pace e di tranquillità. Il visitatore desideroso di allontanarsi dalla vita stressante dei centri troverà sicuramente l’ambiente adatto per una permanenza serena e rigenerante.
Comodi sentieri portano alla scoperta di luoghi suggestivi e pregni di storia.


Valdòrt

Valdòrt è uno dei pochi luoghi nei nostri dintorni dove il tempo sembra avere un proprio ritmo, lontano dal consumismo e dalla globalizzazione. Qui si percepisce ancora il contatto con la natura e con una tradizione, che non è più la nostra, ma che ci lascia in eredità i suoi testimoni, come il torchio, il mulino e la chiesetta.
Il nucleo è adagiato su un piccolo terrazzo naturale sotto Verdabbio di cui è frazione. Si compone della chiesetta dedicata alla Madonna Immacolata attorniata da quattro case di abitazione, perlopiù ristrutturate e trasformate e da alcune stalle ed edifici utilitari come il torchio. Lungo il riale, che costeggia il nucleo ad ovest, si trovano, nell'ordine, un piccolo grotto antico, un lavatoio, l'alambicco, un cascinotto usato per il raffreddamento del latte, un abbeveratoio e il mulino. Verso l'esterno, Valdort si sviluppa in una serie di cerchi concentrici: dal nucleo abitativo si passa agli orti, alle pergole e ai filari delle vigne, alle colture, alle piante da frutta e al bosco.


Lago della Val Cama

A 1265 m, dopo una camminata di circa 3 ore, in una conca stupenda, ci si imbatte quasi all’improvviso nel laghetto di Val Cama che è alimentato dai riali che scendono dagli Alpi di Sambrog, Vec e Agnon. I due ristoranti (aperti nel periodo estivo e che fungono anche da capanne) sono in grado di accogliere una sessantina di persone.
-----------------------------------
Breve spiegazione del perchè la Val Cama compare sotto il turismo di Verdabbio
I comuni di Cama e di Verdabbio furono a lungo in contrasto per il possesso dei territori della Val Cama. Si giunse ad un accordo solo nel 1384 quando venne firmata una convenzione secondo cui Cama cedette a Verdabbio parte della Val Cama in cambio di vigneti e campi preziosi situati sul fondovalle Mesolcinese.

http://www.valcama.ch